MARSANNE

Il nome, nel dialetto romagnolo, indica il luogo dove nidificano le rondini. Il vigneto é a ridosso di un dirupo nei cui anfratti le rondini fanno il loro nido.

Il vigneto é stato piantato nel 1988, ed ha una superficie di 0,3 ettari.
Le uve sono state raccolte manualmente e trasportate in cantina senza l’aggiunta di solforosa o di altri additivi. La vinificazione è avvenuta in recipienti tradizionali di cemento da 10 ettolitri e il vino è stato maturato negli stessi per 24 mesi, gestendo manualmente il batonnage delle fecce fini ed i rimontaggi. Il vino ha fermentato spontaneamente senza aggiunta di lieviti o batteri malolattici e non è stato modificato nelle sue componenti originarie.
Non viene effettuata la stabilizzazione tartarica, quindi in bottiglia é presente un leggero sedimento, che rimane sul fondo senza interferire con le caratteristiche organolettiche del vino.

Descrizione: il colore é giallo paglierino intenso e visivamente si percepisce, roteando il vino nel bicchiere, una certa densità. Ha una carica olfattiva spiccata, decisa, di miele di castagno, con sentori minerali e camomilla, e note leggermente affumicate. La bocca mostra grassezza, buona densità e persistenza.

Abbinamento: può sostenere piatti di una certa consistenza gustativa come salmone affumicato, spigola al forno con rosmarino, pesce alla brace. Suggerisco di servirlo a 13°C in un ampio bicchiere.

Suggerisco di decantare i vini 15 minuti prima di degustarli.